lettera mai scritta da horst

ululato da Pralina alle ore 13:02 giovedì, 24 dicembre 2009 

Lettera mai scritta da Horst a Pralina (me la immagino io per lui)

Pralina amore mio, ho ancora conficcati nel cuore i tuoi bellissimi occhi che mi guardavano alla fermata dell’autobus. Quella sera, sembrava che l’autobus non volesse mai arrivare, faceva un freddo cane ma tu eri lì ferma e salda che mi chiedevi infinite conferme.
Tesoro mio adorato, purtroppo come hai visto le tue conferme sono andate in frantumi e tutti i nostri sogni sono rimasti intrappolati nelle maglie di un ingranaggio più grande di noi. Io non sono sono riuscito a farti ancora felice, non più, ma un poco di felicità te l’ho data e per ciò forse è valsa la pena di rimettersi in gioco. Non parlo di felicità materiale, di soldi, di cose che si possiedono e che un giorno improvvisamente perdono ogni valore. Parlo della luce del tuo amore e del calore che mi trasmettevi con quel dono stupendo di esserci, unica e pazza donna. Perché nulla al mondo valeva il tuo sorriso, né l’oro, né i gioielli, né tutti i soldi che possa contenere alcuna banca da nessuna parte del pianeta.
Nella vita non dovremmo mai risparmiarci, perché la vita è soltanto un fragile sogno che da un momento all’altro si spezza. Non sarò stato l’uomo più bello del mondo, non ero certamente ricco e giovane così come avrei desiderato, ma di una cosa sono certo e questa cosa era riposta nel tuo sguardo. Di una cosa sono certo ed era il tuo amore pulito, dolce, bellissimo. Quel tuo sguardo dolce e prepotente, di una bambina fragile ma anche forte e piena di vita, ce l’ho ancora addosso insieme al tuo profumo inebriante. Credo che pochi uomini siano stati così fortunati, non solo e non tanto a ricevere il dono del tuo amore, ma a capirlo interamente così come l’ho capito io.
Stellina, cerca di farti forza e di andare avanti, non arrabbiarti se un uomo non ti da le cose che vorresti, lo sai che sei così avida d’amore che mai nessuno potrebbe colmartelo e il mondo è pieno di persone convinte che la vita sia una corsa al ribasso,  ma  invece di stare lì a recriminare e a lamentarti, cerca questo amore in te, dai tu per prima l’esempio, sii amante di te stessa e vedrai che, se punti in alto, vedrai che anche il tuo nuovo compagno capirà che meriti il massimo. 
Con tutto il mio amore per la vita, quella che non muore mai, nei desideri degli uomini e delle donne che si accontentano di briciole ma hanno dentro l’intero pranzo dell’universo, ti stringo a me fortissimo e ti auguro ogni felicità con il tuo nuovo amore.

Horst

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...