le sorprese del discount

ululato da Pralina alle ore 17:29 mercoledì, 16 gennaio 2008

Ho rubato una poesia da un altro blog, che si chiama Trentanni di poesie seriocomiche. La poesia stata scritta da andrea3r , adesso la recito fa così…

Le sorprese del discount

Raccogliendo le provviste

col carrello avanti a me,

un bel dì -faceva caldo-

trovai Dio dentro al discount…!

Tra le scatole di zuppa

ed i pesci infarinati

in sacchetti surgelati…!

Trovai Dio plastificato

con lo sguardo rassegnato

d’un signore ormai andato,

d’una donna un pò malata,

d’un ragazzo assatanato,

d’una nurse inamidata.

Quale prendo? Quello grande

o quello piccolo e simpatico?

C’è la scatola economica,

quella con l’offerta a premi

(con tre scatole e un fustello

oltre a Dio dànno l’agnello

tutto lindo e pure bello).

Così presi con gran cura

una scatola “BUONDIO”,

e alla cassa del mercato

la portai con l’insalata,

la portai con le patate,

tutto insieme nel carrello.

“Sette coche, quattro acque,

tre barilla, cinque latte ed un

Buondio di marca Altissimo…”

Ma la macchina-cassiera

bloccò il tasto musicale:

“Non c’è il prezzo sul suo Dio,

le è caduto il cartellino…”

l’etichetta più non c’era…

la prezzistica mancava!

“Non lo posso far passare

lo riponga, prenda altro…”

A quel punto, affaticato

da quel Dio plastificato

che ha perduto il cartellino

che non sa più quanto costa,

ho posato il sacchettino

tutto ben confezionato,

bello, ricco e colorato…

chissà poi chi se l’è preso…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...