fra le nuvole delle mie parole

ululato da phederpher alle ore 22:23 lunedì, 09 maggio 2011

dormi
e sogna quanto cielo
possono espandere
i miei occhi
fissi nei tuoi

dormi
fra le nuvole
delle mie parole
e raccontale agli angoli
bagnati dal mare

ti sveglierai
e correrai
verso la mia sfera
di carta stagnola

precipiteremo nel pozzo
dove la vertigine
si fa aria e acqua
di temporale estivo

alla donna che amo di più al mondo

 


 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...