cosa desiderano le signore?

* Era l’inizio del 2007 quando ispirata da alcuni articoli molto interessanti scrissi questo post sul desiderio femminile, ma l’argomento non si è esaurito e voglio riproporlo qui non solo come archivio ma anche per l’interesse suscitato, allora questo mio post ebbe 154 commenti di risposta, numerosi messaggi privati e 4 post di risposta in altrettanti blog insomma il dibattito interessava eccome… 🙂

ululato da Pralina alle ore 19:16 domenica, 14 gennaio 2007

Navigando per i blog volente o nolente spesso mi imbatto in culi, mezzi culi, avatar di tette o culi rigorosamente femminili (peraltro belli, non c’è che dire) e mi chiedo se la stessa cosa la facessero i blogger uomini (che invece mostrano pochissimo dei loro corpi, spesso soltanto un occhio come se ci dovessero spiare o ancor peggio giudicare dal buco della serratura). Insomma è evidente che la donna è guardata e l’uomo è colui che guarda, nulla di nuovo sotto il sole. La domanda sorge spontanea… si tratta di vera liberazione?
 
L’argomento è molto difficile e complesso, non volevo scrivere un trattato (che parola untuosa e presuntuosa). Nemmeno fare la morale, perché anche a me piace mostrarmi e “piacere” (l’ipocrisia non è il mio forte).
Prendo a pretesto due post interessanti, anche se di segno opposto, usciti di recente: uno sul blog di ma55, che indica questo bell’articolo di Veronic Algeri, l’altro sul blog di Grazia scritto dal pornoscettico sifossifoco, per chiedervi cosa ne pensate… l’immaginario erotico (erotismo e pornografia, sempre ammesso che esista una pornografia al femminile, anche questa è una bella discussione!) espresso dalle donne contiene i tratti della sottomissione delle donne, cioé riproduce tout court i desideri maschili e quindi in qualche modo ci rende sottomesse, dipendenti soltanto al piacere di essere guardate, o può esprimere anche qualcosa di autonomo, di liberato, di peculiare nostro come un “giardino secreto” che esiste ma che fatica a venire comunicato all’esterno…
Non pretendo che raccontiate le vostre fantasie erotiche, la masturbazione femminile è argomento tabù a quanto pare, e del resto generalmente si parla di seghe e mai di ditalini (nei filmini, la masturbazione femminile viene mostrata solo per eccitare lo sguardo maschile, per mettere meglio in mostra il corpo della femmina, mai pensata altrimenti come atto di autonomia o per accrescere il piacere della donna), mi piacerebbe sapere soprattutto dalle ragazze di passaggio per il mio blog (ma anche dai ragazzuoli) cosa ne pensate a proposito.
 
 
 
 
Annunci

7 risposte a “cosa desiderano le signore?

  1. Opperbacco…. qui sono il primo 😉
    A quest’ora del mattino i miei due neuroni non si sono ancora messi in moto del tutto, quindi più che esprimere un’opinione lascio un ulteriore spunto di riflessione, dato dalle mie “osservazioni”:
    credo che il mondo dei blog (e della rete in genere) non esprima il reale lato erotico (né quello emotivo) delle donne; ovvero sovente si presentano con un’immagine non tanto speculare all’immaginario maschile ma proprio aderente a questo. In sostanza molte donne (ma anche molti uomini) si adattano a quella che credono essere l’immagine che gli altri si aspettano, e creano un’identità che non corrisponde a quella reale.
    Ed avendo io “incontrato” di persona (in passato) molte “tenutarie” di blog, parlo con cognizione; chi aveva un’immagine persino pornografica in realtà spesso manifestava desideri che poi non sapeva (o aveva timore di) tradurre nella vita reale, chi – invece – aveva una scrittura solo vagamente allusiva sovente era molto più “carnale”. E poi, qualcuna, era esattamente come appariva; pochissime, a onor del vero.

  2. Ciao Fedigrafo e bentrovato, scusa per la moderazione ma ancora non sono esperta di blog sto solo cercando di salvare tutto quello che posso da Splinder prima che venga cancellato… 😦

  3. ahahahaha! vedo che la mattina sono un po’ rintronata, Fedifrago… però anche l’anagramma è carino sa di grafica pubblicitaria! ti risponderò brevemente perché devo scappare, “In sostanza molte donne (ma anche molti uomini) si adattano a quella che credono essere l’immagine che gli altri si aspettano, e creano un’identità che non corrisponde a quella reale.” credo che tu abbia centrato il problema su ciò che è apparire nel virtuale ovvero si sceglie l’immagine che dovrebbe piacere di più e noi donne purtroppo siamo molto più condizionate in questo, devo dire che il fatto di essere stata “riconosciuta” nel mondo reale da molte persone (anche per la strada) mi ha in qualche modo sollevata… insomma mi sono detta, almeno non ho dato una immagine troppo falsata di me… nel dentro e nel fuori. Hai centrato il problema, qui stanno i condizionamenti, si appare in un certo modo per piacere e quindi per essere accettate e quindi sostanzialmente per esistere. Anche sul discorso della sessualità, noi donne facciamo un sacco di cose per compiacere gli uomini… è questo il nodo. Un caro saluto!

  4. p.s. e difatti mi chiedevo… quali sono in realtà i desideri aldilà dei condizionamenti, quale immagine ci corrisponde di più e quali desideri erotici sono più “nostri”. Silvano Agosti dice che per essere belli dovremmo “somigliare a noi stessi”, una bella frase e un bel concetto.

    • In effetti in gioventù ho disperso moltissime energie, tentando di piacere (agli amici, alle ragazze, persino ai conoscenti occasionali). Poi, con la maturità ho iniziato a piacere a me stesso, e questa naturalezza ha fatto sì che piacessi anche ad altri (non a tutti, per fortuna). Quindi sì, essere sempre se stessi è sicuramente il modo migliore per rapportarsi, anche qui in rete

  5. ciao Pralina!!
    ho visto il tuo avatarino in alto.. 🙂 sto armeggiando su WP ma con scarsi risultati.. sì, un peccato che vadano persi i nostri cari vecchi blog, io non so se sono riuscita a salvare qualcosa da qualche parte, almeno come link.. il tuo nuovo blog qui comunque è praticamente perfetto! poi andrò a vedere quello dei “Romagnoli” su blogspot. Per ora un salutone!

  6. Perfetto? ti ringrazio, però mi sembra un tantinello disordinato, con tutti i vecchi post alla rinfusa e sparpagliati in disordine crono-illogico… magari è solo come casa mia!!!! 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...