boiler sapiens

martedì, 16 maggio 2006 | in : dura la vita 

Boiler-Sapiens.
 
 
 
 
Effettivamente l’uomo, inteso come ominide homo sapiens genere maschile è assimilabile a uno scaldabagno.
Non potrete far altro che acconsentire alla mia convinzione in quanto, l’uomo over 30  sicuramente per forma e per peso, è assimilabile a  un bellissimo boiler da 80 litri, un cilindro perfetto di 90 chili di peso, pieno di  inquietante vacuità., è quindi identico  non solo per aspetto esteriore ma pure per contenuti ad un trentenne.
Pure il funzionamento è analogo: “ ON-OFF” acceso o spento, non ci sono vie di mezzo, non ci sono sfumature di sorta tutta la sua esistenza si riassume in un funzionalissimo sistema binario. In questo  gli uomini sono radicalmente diversi dalle donne, splendi esseri pluricromatici. Le donne vivono di sfaccettature e hanno la capacità di assaporare i mille gusti e retrogusti di ogni aspetto della vita, noi No. Noi siamo “ON OFF”, in qualsiasi cosa ci tuffiamo, qualsiasi passione si aggiunga alla nostra lista di giochi da eterni bambini ci coinvolge completamente e diviene missione di vita. Prendiamo per esempio lo sport, quando un uomo decide di avvicinarsi a qualche attività fisica non è mai semplicemente per “sport” immediatamente lui diviene un professionista, acquistando ogni genere di attrezzatura e assimilando ogni genere di terminologia tecnica al riguardo, diventando in soli sei giorni il più grande esperto sulla faccia della terra di quella disciplina. Affronta ogni impresa sportiva come se fosse una lotta per la vita con un agonismo olimpico pregno dell’ eroismo di Enea di Itaca. Eccolo li, “ON” Si è acceso.. e non si spegnerà finche non sarà trascorso il fisiologico tempo di decadimento passionale ( in media altri 6 giorni) oppure non troverà qualcuno più competitivo e bravo di lui che lo umilierà pubblicamente, prendendo a martellate il suo orgoglio maschie e obbligandolo ad addurre patetiche puerili scuse tipo “riacutizzazione della sciatica o gomito della lavandaia” per non doverlo affrontare più, per poi ” OFF ” spegnersi.
Quando siamo “ ON”  diveniamo professionisti, sappiamo tutto, abbiamo attrezzature che la NASA ci invidia, biciclette in carbonio, racchette da tennis in carbonio,  moto in carbonio, sci in carbonio, guantoni da box in carbonio, perfino le mutande in carbonio, spendiamo capitali pari al prodotto interno lordo dell’Utzbechistan per essere competitivi. Ormai siamo “ ON! “ è inevitabile siamo “ ON”,  la valanga ha iniziato la discesa e non si può più fermare. Ci alleniamo 16 ore al giorno con la pioggia, il gelo, la neve o 45 gradi all’ombra, in confronto a noi l’allenamento di un ninja è una partita al mini golf.   Per aumentare la prestanza fisica prendiamo ogni genere di integratori vitaminici e proteici e diventiamo  gonfi come un saccottino del mulino bianco. Siamo troppo forti! Siamo convinti!   Noi novelli gladiatori in un mondo ormai senza più passione! Ci sentiamo incompresi dall’altro sesso,  noi uomini prendiamo tutto sul serio, una partita “ scapoli  contro ammogliati” diventa la finale di coppa dei campioni, e se quando torniamo  la moglie non ci coccola come eroi mitologici ci sentiamo trascurati e incompresi.  Le donne non ci possono capire, le nostre sono passioni vere, intense, sanguigne, inesauribili, inesauribili.. finche non ci stanchiamo,   quando lo facciamo “ OFF” fine,  ci ritroviamo il garage con mucchi di costosissimi pezzi di carbonio.
 
 
 
 
Lavorini
 
Annunci

2 risposte a “boiler sapiens

  1. ma chi è sto coglione che scrive ste cazzate?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...