centinaia di senzatette

ululato da Pralina alle ore 19:19 mercoledì, 15 aprile 2009

NEWS! Ultim’ora. Scosse sismiche devastanti e ripetute  del dodicesimo grado della Scala Caserio “a macchia di leopardo” hanno interessato durante la notte o il giorno (a seconda della possibilità di danno) la Città del Vaticano, il Senato, la Camera, il Parlamento, le sedi delle maggiori società finanziarie, delle banche, dei tribunali, di Mediaset come della RAI, la Villa di Berlusconi ad Arcore, le logge massoniche, le ville dei vips in Costa Smeralda,  le sedi della Lega Nord e di Forza Italia, le case dei mafiosi, dei camorristi e moltissimi altri luoghi dell’Italia che conta. La violenza del sisma è stata tale, che i crolli sono avvenuti anche se le lussuose abitazioni e i palazzi interessati erano stati costruiti a norma, con blocchi di marmo di Carrara, con cemento armato, cemento vero e non sabbia di mare! Non c’è casa di uomo politico di destra o di sinistra o di faccendiere occulto o di palazzinaro costruttore edile che non sia stata toccata dal sisma. Pare che dal sisma siano state risparmiate soltanto le abitazioni del personale di servizio,  gli affreschi  dei grandi artisti, le opere d’arte (belle) e le cucce dei cani, mentre si è abbattuto con particolare gravità contro i luoghi dove il malcontento popolare rivolge le sue abituali imprecazioni, comprese le abitazioni degli architetti e degli urbanisti ebeti che progettano le città e le case degli opinionisti  e tuttologi televisivi, per cui si ipotizza una pista anarco-insurrezionalista. Pare che centinaia di senzatetto e anche centinaia di senzatette (si tratta delle attrici e delle ministre che si erano fatte la protesi)  riusciti a scampare miracolosamente dai crolli, stiano dormendo in Roll-Royce, in bunker, negli yacht o in elicottero, ma molti sono rimasti sotto le macerie. C’è urgentissimo bisogno di sangue e silicone. Un obbiettore di coscienza cattolico che pratica aborti clandestini ha messo a disposizione la sua clinica privata, rimasta miracolosamente  illesa. Perito invece il più grande chirurgo estetico, che riuscì a trasformare le sorelle Carlucci in lolite tredicenni, ciò comporterà gravissimi danni futuri per le donne dello spettacolo. Enormi perdite anche per gli avvocati disonesti, quasi la totalità della corporazione. Crepata anche la casa di Crepet, il noto psicologo. I fratelli Vanzina rimangono intrappolati sotto un cinema multisala dove era in programmazione la primissima visione di “Vacanze di Pasqua all’Isola di Pasqua”, ma i cani dei soccorsi si rifiutano di localizzarli. Il Vaticano non rende noti i nomi dei dispersi mentre i politici periti sotto le macerie verranno rimpiazzati da controfigure. Particolarmente grave la situazione nella Milano da bere, a Roma in ogni sede di potere, nei quartieri residenziali. Anche l’esercito e le forze dell’ordine sono state colpite duramente dal sisma, così non è possibile organizzare i soccorsi, tranne che per il corpo dei vigili del fuoco fra le cui fila si annoverano diverse defezioni, ammutinamenti e bandiere da pirata issate sopra i camion 115. I giornalisti scampati alla tremenda sciagura, non riescono a dare le informazioni,  non possono auto-intervistarsi e porsi domande idiote, sono tutti morti o gravemente feriti, mentre i ripetitori televisivi sono fuori uso. La nostra agenzia trasmette dalla Repubblica Libera di Occussi Ambeno, ci auspichiamo un ritorno alla normalità: sappiamo che i poveracci pagheranno la ricostruzione ai ricchi, come sempre.

 

Annunci

Una risposta a “centinaia di senzatette

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...