il gamberone

Le tue dita esperte, adulte, mi hanno trapanato il cuore

nella rete dei pescatori la stella di mare intrappolata

si è dibattuta in una danza di crostacei e pettini di mare

ero ancora troppo piccola per scrivere, ma l’ho fatto

appena i pensieri sono calati giù come una condanna.

Vorrei trovare un uomo, uno solo, che mi abbracciasse

come lui non ha fatto dopo l’esplorazione, un gamberone

che avesse la voce di Camaron de la Isla a cantare con me.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...