come si fanno i pampini

Alla fine del V secolo d.C. l’Italia venne invasa da barbari di origine tedesca che stabilirono una dittatura militare. Espropriazioni dei beni, discriminazioni razziali, persecuzioni religiose colpirono l’intera popolazione. Nel 535 Giustiniano decise di liberare l’Italia. Aveva inizio la guerra gotica. Nel 553 Narsete sconfiggeva definitivamente i goti. Dopo 18 anni di guerra l’Italia era ridotta ad una terra desolata per le distruzioni delle città e la rovina delle campagne, ma soprattutto per lo sterminio fisico di tutta la classe senatoriale che l’aveva guidata per secoli.

[Scena forse avvenuta veramente come descritta. I Goti arrivano a cavallo nelle campagne del ravennate, fanno battute idiote, si ubriacano, saccheggiano le case dei contadini e ingravidano ogni forma vivente all’unico scopo di attuare lo stupro etnico per ordine dei loro capi.] 

“E cuestj kontadinj? spakkiamo la krapa o mettiamo incinte le loro tonne?”
“Cuestj conserviamo sotto sale”
“No no…” “Allora mettiamo incinte e poi mettiamo sotto sale, dai tira fuorj il zvanztukke”
Zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa.
“Ti eh piaciute?” “Nooooo…”
“Lo ticefa io ezzere irresistipile, avanti altra kontatine, ti sporro tentre”
“Aiuto…” “Poke storie, tefe sporrare tentre, perkeh piance? piange eh malo, io sempre skerzan”
Sporra… splut! splut! SPLUT!
“Porta altre kontatine, kapo ha tetto che tefe sporrare tutte… no tentro tette, tutte tentre, kretino!”
“Kapo ha tette ke tefe mettere in tinta tutte! allora io ke sono piuh piccolo ho prese due calline! ma grosso zvanztuc di 23 centimentri non entra tentre sebbene due calline!”
“Kretino, due calline non sono tonne! noi tobbiamo fare i papà per tutti pampini! non UOVI!”
“Ma pampini escono anke da calline!”
“Franz, tu ke hai un zio longobarto e sei un pochino piuh sveglio, spiega tu a cvesto kretino come si fanno i pampini”
“Fieni” “Noooo…” “Dai fieni, eh facile per tua krapetta”
Zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa zuppa.
“Oi oi oi!” “Hai capito Sigulsvald, come si fanno pampini?”
“Da cvulo di vuomo!”
“Allora qvesto eh proprio kretino, taglia il zuo zvanztuc e servi come wurstel”
 
Arrivano altre donne trascinate nel fango per i capelli fra le risate degli uomini.
“Sarah pelle federe risultate dopo 9 mesi di splut splut!”
“Aiutoooo…” “Non c’è aiuto, solo procramma di ingravidazione forzata per le tonne di qvesta landa desolata, come si chiama?”
“Romania, perke terra di Roma”
“Allora dell’est di Roma, ihihihihihihihih!” “Saraj impecille, est si trova là” “Tofe?” “Laaaaaa”
“Noi siamo procrammati per miglioramento di razza. Sarah pelle imporre le nostre intrinseke cualitah”
“Cuali cualitah?”
“Il grosso svanztuc, gli okki cielo, i poki kapelli, e la crante intellicenza”
“Aaaaaah… cuella cualitah… i poki kapelli!”
“Il kapo ha tette che noi toppiamo preferire tonne con krosse tette per tradizione alemanna!”
“E se tonna ah tette pikkole?”
“Uccidetela, tonna con tette pikkole non può fare pampini di 5 kili, e se li fa lui non puoh zukkiare troppo lattone”
“Aaaaah… ma se pimpo eh pikkolo fa tenerezza!”
“Ki ah parlato di TENEREZZA??? Ki eh stato?”
“Eh stato David”
“UCCIDETELO! Fategli respirare il gas delle ascelle! e poi bruciatelo!”
“Furer, io ho sporrate mio crosso zvanztuc su icona sacra perkeh per habitudine mi eccito cosih”
“Ahahahahahahahahahahahahahahahaha!!!! (tutti ridono) tagliate la krapa di cvesto impecille, e giocateci a bocce… cvante folte io tefe dire ke si sporra tra coscione di tonna e non solo su kulone? Radagior, cos’hai capito?”
“Pietah kapo, tutti concetti inzieme nella mia krapa non ci stanno! se penso a kulone ci sono due parti di kulo, su cvale io tefe sporrare?”
“Ho tette coscione non kulone! Portatemi un tizzone ci spengo gli okki!”
 
Triste capitolo della storia italiana ormai sepolto nelle nebbie, ogni riferimento alla qualità del DNA dei ravennati è… irrilefante. 
 
 
 
 
Annunci

7 risposte a “come si fanno i pampini

  1. 🙂 Tu sei una forza della natura!

  2. Ah ah Pralina tu ezzere tonna feramente kon krante itellighenza e pure krantizzima gnokka! 🙂

  3. Sei posseduta dal demonio, Pralí??

  4. Il rakkonto è terribile, la foto mi piace un sacco….non il sacco di Roma!
    Baci, Praly.

  5. Herr Tuder Reich kuasi togliefa ti metso papa, ach. E in vetce ti pampini lui fatto nuovi papini

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...